Colpi di fulmine… di nuovo

Leto e DianaLeto è un cane dagli affetti istintivi. E l’arrivo di Diana lo ha destabilizzato non poco: ulula quando li separiamo, veglia intorno a lei, non la lascia mai da sola, quando c’è un problema anche minimo mi si para davanti e cerca di chiamarmi coi suoi aa ee aa (prima o poi devo decidermi a registrarlo): insomma, s’è innamorato. Di nuovo.

Era successo già quando era piccolo, avrà avuto sì e no sei mesi, ma era stato un amore fugace, un incontro di poche ore. Qui invece la situazione è più seria: quando lei si sveglia lui le lecca il muso e le orecchie, la segue a timida e rispettosa distanza, si mette a mo’ di zerbino, sbatte i denti. Ha provato ad avere un rapporto con lei, Diana ha guaito e lui s’è ritirato subito, perplesso e spaventato.

Ora, io non so dire cosa sia, ma sembra proprio che sia un amore oltre il semplice desiderio riproduttivo; la piccola è sterilizzata e lui si accontenta di starle accanto. Sta sveglio a guardarla finché non crolla spossato, dorme testa con testa con lei. E ancora una volta vivendo con gli animali devo ricredermi sui loro usi e suoi loro sentimenti.

Ecco, ai tanti etologi che ho letto e che hanno le loro brave e perfette teorie: gli animali sanno sempre stupirci, sono altro dagli schemi preordinati di comportamento che proponete, ognuno ha la sua personalità e il suo carattere, con ognuno è sempre una storia nuova.

Share Button

About the author /


Post your comments

Your email address will not be published. Required fields are marked *